Protezione per gli occhi dalla saldatura

La professione del saldatore è una mansione che espone a molti rischi, tra i quali, uno dei principali è di andare a procurare delle lesioni serie agli occhi.

L’utilizzo e la manutenzione dei Dispositivi di Protezione Individuale degli occhi, viene regolato dalla Norma UNI 10912:2000, andando a fornire la possibilità di comprendere classificazione dei vari pericoli che possono verificarsi per gli occhi, all’interno di ambiti professionali e industriali.

I vari tipi di Dispositivi di Protezione Individuale per gli occhi vengono classificati dalla Norma UNI 10912:2000, che individua per ognuno di essi i filtri adeguati in base al livello di protezione che devono offrirne.

Quali sono i rischi della saldatura

La saldatura pone dei rischi che sono di natura

-        meccanica;

-        chimica

-        dovuti a radiazioni.

Sicuramente gli occhi sono la parte che si trova ad essere più esposta ai possibili danni che questi rischi possono causare: è proprio questo il motivo per il quale diventa importantissimo andare a valutare tutti i rischi potenziali che si possono correre all’interno del luogo di lavoro.

L’occhio corre pericoli durante la saldatura, poiché questa va ad emettere delle radiazioni ad elevata intensità: quando si opera la saldatura, lo si può fare a gas o ad arco elettrico, e sono una sorgente di radiazioni UV, IR. oltre che di luce abbagliante.

Si dovrà dunque offrire protezione alla vista per andare a garantire una protezione fisica adeguata e per salvaguardare dalle radiazioni, che possono portare ad effetti che variano in base alla loro lunghezza d’onda. E’ certo che uno dei rischi principali scaturisce da bagliori, spruzzi e calore emanati dalla saldatura.

I rischi chimici hanno invece origine dai fumi che si generano dalla fusione e hanno un grado pericolosità che dipende dalla composizione chimica dei materiali che sono utilizzati per la saldatura – mentre quelli dalla saldatura dell’elettrodo, possono essere cancerogeni.

Si comprende che andare a valutare i rischi è una operazione fondamentale che permette l’individuazione delle misure di prevenzione adeguate da mettere in campo. La protezione occhi idonea a garantire la massima sicurezza nell’ambiente di lavoro scaturirà dunque da questa valutazione dei rischi, che spetta al datore di lavoro. Il Datore di Lavoro deve acquisire tutti gli elementi che si rendono necessari al fine di poter conoscere e valutare i rischi.

Quali sono i danni per occhi causati dalla saldatura

I principali danni che derivano dalla saldatura per l’occhio umano, sono riscontrabili in una eccessiva esposizione a radiazioni ottiche, e possono essere di generi diversi, in base al fatti che si manifestino a breve termine oppure a lungo termine.

I raggi UV provocano fastidi e rossori agli occhi, che si sviluppano subito e possono portare ad una infiammazione della cornea, anche forte.

La luce blu è sottovalutata poiché considerata sicura, ma, in realtà se penetra sino alla retina può danneggiarla irreversibilmente: questo pericolo però non ha una manifestazione immediata e questo lo rende ancora più dannoso per gli occhi. Esponendosi continuamente alle radiazioni nel tempo, si possono perdere gradi di diottrie e, a volte, alla cecità.

Si comprende, dunque, l’impossibilità di effettuare la saldatura senza una adeguata protezione per gli occhi, e non si dovrebbe mai fare senza i corretti Dispositivi di Protezione Individuale adeguati, anche nello svolgimento delle minime attività di fai da te, che possono avere dei danni molto seri.

Dispositivi di Protezione Individuale per gli occhi da usare per la saldatura

I Dispositivi di Protezione Individuale per gli occhi da impiegare durante la saldatura possono essere occhialimaschere e visiere o schermi.

Gli Occhiali di protezione per la saldatura

Gli occhiali per la saldatura vanno a proteggere gli occhi ed offrono anche una limitata proteizione alle cavità orbitali.

Hanno diverse varianti e sono dotati di un filtro, di tipologia scelta in base alla tecnica di saldatura che si deve effettuare. Sono inoltre dotati, generalmente, di un doppio paio di lenti oscuranti e ribaltabili, cioè possono essere sollevate senza togliere gli occhiali. Sia la montatura che il modello si devono adattare perfettamente al volto: la dimensione delle lenti andrà a determinare l’ampiezza del campo visivo e devono rispondere alla norma UNI EN 166.

Le Maschere di protezione per la saldatura

La maschera per la saldatura vanno a proteggere sia gli occhi che le cavità orbitali.

La maschera, per essere considerata protettiva, deve avere opportune montature e oculari per saldatura, che vanno a tutelare gli occhi ma anche il viso da schegge, radiazioni dalle sostanze chimiche. In genere sono fissate direttamente al capo tramite la bordatura ed si possono indossare modelli più ampi sopra i normali occhiali correttivi.

Esistono maschere per fumi di saldatura che hanno il fine di proteggere dai fumi che possono colpire gli occhi nelle operazioni e danneggiarli.

La Visiera di protezione per la saldatura

La visiera per la saldatura, offre una protezione sia agli occhi, che al viso. E’ un Dispositivo di Protezione Individuale efficace sia per andare a salvaguardare gli occhi durante la saldatura che per proteggere da schizzi, schegge, sostanze chimiche e calore radiante. La visiera può essere dotata di una fascia girotesta che gli permette di essere tenuta sulla testa, oppure può essere dotata di un elmetto di sicurezza. Viene incorporata ad uno schermo opaco, un'apertura fissa, o sollevabile, che permette l’inserimento del filtro da saldatura.

La visiera assicura sia protezione agli occhi che al viso e può essere indossata anche sopra gli occhiali correttivi.

 

Comments (0)

Product added to wishlist
Product added to compare.

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.